Modus Operandi

sportello004

Nell’ambito della Legge Regionale n. 7 del 8/4/2005, e in accordo con il regolamento che ne prevedeva l’attuazione, la Camera Confederale del Lavoro UIL di Trieste ha realizzato, a partire dal 2007, il progetto “Mobbing? No grazie!”, con i seguenti obiettivi:

  • favorire una cultura dell’informazione sul fenomeno;
  • attuare azioni di prevenzione;
  • offrire sostegno a lavoratori e lavoratrici in disagio;
  • collaborare al monitoraggio regionale.

A tal fine, è stato istituito un Punto di Ascolto che offre un servizio di consulenza, sostegno ed orientamento a favore di tutti i lavoratori e le lavoratrici, in totale anonimato, e senza oneri a carico dell’utente.

Il servizio offre ai lavoratori e alle lavoratrici, vittime di azioni discriminatorie o vessatorie prolungate nel tempo, l’opportunità di effettuare colloqui con i seguenti
professionisti:

  • Counsellor;
  • Medico del lavoro;
  • Medico legale;
  • Psicologa;
  • Avvocato giuslavorista.

Il percorso di consulenza si articola nelle seguenti 5 fasi :

  1. Accoglienza della Persona, ascolto e decodifica della domanda, comprensione del bisogno, raccolta della documentazione, laddove esistente, sulla presunta molestia lamentata e identificazione delle possibili risposte;
  2. Riunione preliminare collegiale del gruppo di lavoro per l’analisi dei casi;
  3. Incontri individuali dei lavoratori e lavoratrici con gli specialisti ritenuti, in sede di riunione, maggiormente idonei al caso in oggetto, tenendo conto anche delle richieste espresse dalla Persona.
  4. Riunioni collegiali periodiche con il team di specialisti per l’approfondimento di ciascuno dei casi trattati, ascolto del parere di ogni professionista, confronto sulle successive azioni da compiere, come ad esempio, approfondimenti di natura normativa, medica e clinica;
  5. Restituzione alla Persona degli esiti dell’analisi svolta. In assenza di dati oggettivi che possano far inquadrare il disagio in un’azione di mobbing, vengono offerti all’utente diversi percorsi di accompagnamento, nell’ottica del sostegno e dello sviluppo delle proprie risorse.