Prevenzione

sportello002

Nell’ottica della diffusione della cultura del fenomeno il Punto di Ascolto negli anni ha sviluppato le seguenti azioni preventive:

  • attività di mass mailing ad associazioni no profit che si occupano a vario titolo della “Persona” e dei suoi diritti nel luogo di lavoro;
  • coinvolgimento delle professionalità dell’area sanitaria che possono entrare in contatto con casi di malessere derivanti da vessazioni e/o molestie sui luoghi di lavoro al fine di prevenire e/o limitare l’insorgenza di malattie;
  • diffusione di materiale informativo sui servizi offerti dal P.d.A., e delle attività seminariali e formative, promosse congiuntamente con alcuni dei Partners in convenzione;
  • presenza sui social network, i mass media nazionali e locali, e in tutte quelle realtà che si occupano di problematiche legate al mondo del lavoro
  • incontri per integrare i nuovi Partners nel gruppo di lavoro al fine di condividere le conoscenze e la metodologia adottata dall’equipe in questi anni, secondo il protocollo stabilito dalla Regione FVG;
  • attività di pubblicizzazione del servizio al fine di aumentare l’affluenza al Punto di Ascolto;
  • realizzazione di seminari informativi gratuiti all’interno di Istituti Superiori e Università per sensibilizzare i “futuri lavoratori”, nonché “futuri datori di lavoro”, sul fenomeno mobbing e sull’importanza del benessere organizzativo aziendale, in un’ottica di prevenzione del fenomeno.
  • realizzazione di convegni pubblici improntati sull’importanza del “Welfare lavorativo” e “sul Ben­Essere”, inteso come cura della Persona e dell’ambiente di lavoro, tenendo ben presente che le Persone rappresentano l’Asset più importante di qualsiasi realtà produttiva.