Punto di Ascolto

sportello003

ll Punto di Ascolto mobbing di Trieste è un Centro per il sostegno delle vittime di molestie morali e psicofisiche nei luoghi di lavoro, ed è accreditato dalla Regione Friuli-Venezia Giulia in base alla legge 7 dell’8 aprile 2005.

Il centro offre un percorso di sostegno gratuito, in totale anonimato, ed opera in un’ottica interdisciplinare, grazie alla presenza di un’equipe di professionisti, formata da:

  • counsellor;
  • medico del lavoro;
  • medico legale;
  • psicologo;
  • avvocato giuslavorista.

Il counsellor si occupa del colloquio di prima accoglienza, durante il quale inquadra la vicenda di disagio e raccoglie le informazioni utili per comprendere se gli elementi possano rientrare in una cornice di mobbing.

Gli specialisti si occupano dei colloqui di approfondimento, da un punto di vista medico, clinico e legale.

Al termine del percorso di sostegno, l’operatrice di sportello fornisce alla lavoratrice/lavoratore le informazioni relative alle possibili soluzioni per il superamento della problematica.

Il Punto di Ascolto Mobbing non effettua indagini psicodiagnostiche; laddove necessario e richiesto, orienta la lavoratrice o il lavoratore verso strutture esterne convenzionate.